Novità dal mondo presepistico

Nuovo Passo-Passo (2.2) (Parte seconda) in Risorse Tecniche – Vegetazione

Nell’ambito delle “Risorse Tecniche” (Sezione “Vegetazione”) è stato pubblicato un nuovo Passo-Passo (2.2 Parte seconda) relativo alla descrizione dei materiali da utilizzare per realizzazione la vegetazione media-bassa. Buon lavoro!

Venezia: Basilica del Santissimo Redentore

Venezia: Basilica del Santissimo Redentore

Nei giorni in cui il nostro Paese è coinvolto in modo drammatico dalla diffusione di un virus pericoloso, la nostra rubrica non invita a visitare alcun luogo, ma piuttosto a conoscere “da remoto” uno dei simboli di culto più famosi non solo a Venezia, eretto per la la fine della peste durante il Rinascimento. La chiesa votiva del Santissimo Redentore, più nota semplicemente con il nome del Redentore, è infatti un importante edificio religioso di Venezia progettato dall’architetto Andrea Palladio nel 1577 sull’isola della Giudecca. All’interno sono esposte opere di Domenico Tintoretto, Paolo Veronese, Palma il Giovane, Francesco Bassano, Alvise Vivarini, Pietro Della Vecchia. Nell’estate del 1575 scoppia a Venezia una terribile epidemia di peste che in due anni provocherà 50.000 morti, quasi un veneziano su tre. Nel settembre del 1576, quando il male sembra invincibile dagli sforzi umani, il Senato chiede l’aiuto divino facendo voto di realizzare una nuova chiesa intitolata al Redentore. Scegliendo rapidamente fra diverse opzioni circa forma, localizzazione e progettista cui affidare la costruzione, nel maggio del 1577 si pone la prima pietra del progetto di Andrea Palladio (che dal 1570 era il Proto della Serenissima, architetto capo della Repubblica di Venezia). Il 20 luglio successivo si festeggia la fine della peste con una processione che raggiunge la chiesa attraverso un ponte di barche, dando inizio a una tradizione che dura ancora oggi.

Tratto da: http://it.wikipedia.org

Risorse Tecniche. Nuova Sezione: rassegna di foto con spunti scenografici per diorami o presepi popolari

Nell’ambito delle “Risorse Tecniche” abbiamo creato una nuova Sezione (Foto con spunti scenografici) allo scopo di aiutare nell’ispirazione della scenografia per la realizzazione di diorami o presepi popolari. Buona visione!

Antonio Pigozzi premiato ad Aquisgrana del più importante riconoscimento in ambito presepistico

Nel mese di gennaio, ad Aquisgrana, il maestro Antonio Pigozzi è stata insignito del maggior riconoscimento in ambito presepistico dalla Universalis Foederatio Praesepistica. Un doveroso omaggio a un grande artista e un orgoglio per tutto l’ambiente del presepismo italiano. A lato alcune immagini del diploma e della medaglia conferitagli.

Gazzano (Reggio Emilia): Mostra personale di presepi artistici di Antonio Pigozzi

Per celebrare i trent’anni del museo del presepio di Gazzano (Reggio Emilia) è stata allestita una mostra personale del maestro Antonio Pigozzi. Un’occasione unica per ammirare le opere di un grande maestro dell’arte presepiale le cui realizzazioni, principalmente di stile popolare, si ispirano ai panorami e alla vita rurale dei paesi dell’appennino emiliano. La mostra è, come sempre, visitabile tutto l’anno su prenotazione.

Padova – scuderie di Palazzo Moroni. Il presepe: dall’origine ai nostri giorni. Rassegna d’arte presepiale dal 3 dicembre 2019 al 11 gennaio 2020

Ritorna a Padova, dal 3 dicembre 2019 al 11 gennaio 2019, un appuntamento imperdibile per gli appassionati dell’arte presepiale e per tutti coloro che vorranno immergersi nella vera atmosfera natalizia. Una rassegna di opere di grande valore artistico e simbolico allestita dal “Gruppo Cammino ad Oriente” in un luogo centralissimo e molto suggestivo come possono essere le Scuderie di Palazzo Moroni. La regia di questa mostra, che sta diventando un appuntamento fisso tra le iniziative sponsorizzate dal Comune di Padova, è dell’amico e maestro Nicolò Celegato.

Nuovo Passo passo in risorseTecniche: Oggettistica

Nell’ambito delle “Risorse Tecniche” (Sezione “Colorazione”) è stato pubblicato un nuovo Passo-Passo (5.2) relativo alla descrizione della realizzazione di una damigiana in polistirene. Buon lavoro!